locandinaa3bannerxweb900x900

{Te}che festival IV edizione

{Te}che festival IV edizione
Danza Fotografia Arti visive Performance

 
Dal 1 al 9 Settembre 2017
Fortezza di Castelfranco – Finale Ligure(Sv)

 
INAUGURAZIONE VENERDI 1 SETTEMBRE ORE 19.00
FORTEZZA di CASTELFRANCO – FINALE LIGURE
Organizzazione e Direzione Artistica a cura di EMSTELUDANZA | con il contributo e patrocinio di Unione dei Comuni del Finalese | con la collaborazione di MillePapaveriRossi associazione culturale | Media Partner comunità ufficiale instagramersitalia @igers_savona | Media Partner Radio Savona Sound | Gbros s.r.l Partner Tecnico
 
 
Il Festival {Te}che vuole consolidare un appuntamento con l’arte e la cultura all’interno della Fortezza, valorizzandone i bellissimi spazi e creando suggestive atmosfere.
Giunto alla sua quarta edizione, il Festival {Te}che sta diventando un appuntamento sempre più conosciuto; ne è testimonianza il pubblico crescente e una risonanza sempre maggiore accompagnata dalla qualità delle proposte artistiche che rientrano nella programmazione.
 
Emsteludanza, pur mantenendo l’attenzione sull’offerta della qualità artistica, intende puntare su due aspetti fondamentali: riporre l’attenzione sui giovani artisti emergenti e valorizzare le eccellenze artistiche del territorio ligure.
 
Per le Arti Performative, {Te}che ospiterà nuovamente la compagnia DEOS – Danse Ensemble Opera Studio del Teatro Carlo Felice di Genova, oramai collaborazione consolidata nonché partner del progetto, con lo spettacolo Trilogia Itinerante ricreato appositamente per la geografia della Fortezza di Castelfranco. Uno spettacolo site-specific dunque, che prevede un percorso itinerante all’interno del complesso fortilizio.
Francesca Zaccaria, giovane talentuosa coreografa e danzatrice ligure, presenterà il suo nuovo lavoro Carnet Erotico prodotto dalla compagnia Aldes/Roberto Castello e selezionato per il Festival “Resistere e Creare” diretto da Michela Lucenti.
La Compagnie MF di Francesco Colaleo, Maxime Freixas e Francesca Linnea Ugolini con Beviamoci su_No Game
, spettacolo co-prodotto dalla compagnia Artemis Danza/Monica Casadei e selezionato per la Vetrina Giovane Danza d’Autore di Ravenna.
La compagnia DEHORS/AUDELA con Space – Time Lapse
di Salvatore Insana e Elisa Turco Liveri, fa confluire teatro, videoarte e performance nel segno di una ricerca continua in cui i diversi codici artistici, pur mantenendo una loro specificità, diventano al contempo capaci di generare nuove forme espressive.
Il collettivo Augenblick presenta la videodanza con Stories We Dance on Tour, una selezione dei film di videodanza provenienti dal contest internazionale tenutosi a Genova il 27-29 giugno, nell’ambito della rassegna FuoriFormato. La videodanza come arte trasversale e crossmediale, in continua evoluzione, come flusso che approccia le storie del corpo e dei mondi in esso contenuti:
Rolling Frames, Katie Garrett, Anna-Lise Marie Hearn, (UK) 2014, 3’03”
Vanishing Points, Marites Carino, (CND) 2016, 6′
Exquisite Corps, Mitchell Rose, (USA) 2016, 5’49”
Martiality, Not Fighting, Marianne Kim, Cheng-Chieh Yu, (RC) 2014, 10’15”.
 
Per le Arti Visive, sarà possibile visitare gratuitamente le esposizioni ospitate nelle varie “teche” che la Fortezza offre. Gli artisti: Cristiano Baricelli elabora una personale tecnica di disegno basata sull’uso della penna a sfera; Giorgio Bormida affronta la fotografia digitale con la stessa meticolosità e riflessione che caratterizzano un’opera pittorica: i suoi lavori non appartengono esclusivamente all’arte visiva, ma includono la sfera scenografica e teatrale. Luigi Fogliati, che si definisce un “imbottigliatore di immagini”, oscilla fra il reportage e la fotografia d’arte. Marilisa Parodi, artista eclettica, con le sue ultime sperimentazioni in fiber art e creazioni, abbraccia lo spazio, dialoga con esso in interventi site -specific all’interno degli suggestivi spazi della Fortezza di Castelfranco.
 
Poiché il Festival è anche sperimentazione nei vari campi dell’arte, non solo performativa e visiva, {Te}che ospiterà un artista importante nel panorama della composizione musicale: Cabeki, una macchina musicale assemblata da Andrea Faccioli, chitarrista / compositore veronese, attualmente chitarrista dei Baustelle. I suoi ingranaggi si muovono fra strumenti convenzionali e non, in una sequenza di ambientazioni sonore, dal Mississippi al Marocco, dal kraut al blues, dalla musica da camera all’elettronica minimale. Polistrumentista, compositore, arrangiatore, ingegnoso costruttore dei suoi stessi strumenti e sensibile esploratore di mondi sonori. Non ci sarebbe neanche bisogno di elencare le numerose e importanti collaborazioni (che vanno da Vasco Brondi e Le Luci della Centrale Elettrica, ai Julie’s Haircut, Stefano “Cisco” Bellotti ex Modena City Ramblers, Philip Corner, Damo Suzuki dei Can) per descrivere il talento artistico polimorfo, la profondità compositiva e la ricchezza delle suggestioni che Andrea Faccioli è in grado di concentrare nelle suo progetto solista Cabeki.
 
 

A corollario delle attività artistiche offriamo la possibilità di gustare aperitivi nella piazza del Castello, in un’atmosfera pregna di arte e bellezza. Il punto ristoro è gestito da MillePapaveriRossi associazione culturale.
 
 

Maggiori info su http://www.emsteludanza.it/portfolio_page/teche-festival-2017-iv-edizione/
 

locandinaa3xweb
—-
Info
www.emsteludanza.it
info@emsteludanza.it
facebook: techefestival
facebook: emsteludanza
3282872160